GIAN ANTONIO STELLA

“Il maestro magro”, di Gian Antonio Stella

Il maestro magro di Gian Antonio Stella
Il maestro magro di Gian Antonio Stella
Gian Antonio Stella ha certamente del talento. Peccato che non lo sappia gestire e finalizzare verso la produzione di un romanzo ben scritto e pen pensato.

Il maestro magro” è una lunghissima e noiosa collezione di spigolature di giornali del dopoguerra tenute assieme da una debole storia familiare. Numerosissimi sono i personaggi, le storie e i dettagli irrilevanti che si frappongono malamente alla lettura senza alcun legame con la struttura narrativa, e senza apportare alcun contributo. L’approccio da “collezionista di ritagli di giornali” è cosi’ estremo da risultare irritante in numerose parti del libro.

Mi piacerebbe sapere perchè l’editore non ha fermato il libro prima di mandarlo in stampa, come qualunque decente editore farebbe, chiedendo al sig. Gian Antonio Stella di tagliare, rivedere, e riscrivere ampie sezioni del romanzo. Il risultato dimostra come il talento, se non abbinato ad un poco di disciplina e di mestiere possa produrre dei veri e propri mostriciattoli letterari.

Ultima nota, un poco laterale. Da una serie di indizi si evince chiaramente che il sig. Stella ha ben poca dimestichezza con la condizione di povertà e la dura vita del dopoguerra. Pur non essendoci passato peronalmente, ho ascoltato abbastanza storie per riconoscere gli strafalcioni che qua e là appaiono nelle pagine del romanzo. Anche in questo caso, sarebbe bastata la revisione di un “senior editor” per intercettrne gran parte prima della stampa.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s